Premio “Esposito” per il Corno all’VIII Concorso Internazionale Città di Pesaro

Cesare Esposito

E’ stato un virtuoso del Corno.

Il dominio della tecnica,la serietà professionale, il suono, la musicalità, il fraseggio hanno fatto di lui un Grande Interprete.

Ha ricoperto il ruolo di Primo Corno in alcune delle più prestigiose Orchestre tra le quali spiccano “la Scala” di Milano, l’Orchestra Sinfonica di Basilea,l’Orchestra Sinfonica del Venezuela.

Ha collaborato con i più grandi Direttori tra i quali Igor Strawinsky e Arturo Toscanini. Ha svolto anche un’intensa attività concertistica soprattutto in formazioni cameristiche ottenendo ovunque lusinghieri successi di critica e pubblico.

Ha registrato per la Deutsche Grammophon (come corno specialista in repertotio antico per la Cappella Colonienis) e altre importanti case discografiche sia come Solista che in formazioni ridotte e come “prima parte” di importanti produzioni musicali dei Teatri che lo hanno ospitato nella sua lunga carriera musicale. Si è dedicato moltissimo all’insegnamento del Corno e la sua Scuola ha visto nascere grandi talenti tra i quali l’uruguaiano Alejandro Nunez.Pesaro è legata al Maestro Esposito in quanto è stata la città dove egli ha trascorso le sue vacanze estive di gioventù ( tra Pesaro e Fano) frequentando poi nella caserma Paolini il Corso di Allievo Ufficiale; ha vissuto a Pesaro anche gli ultimi anni della sua vita vicino all’amata consorte Renza Carloni che lo ha seguito con dedizione nella sua carriera artistica che li ha portati in tutto il mondo. Dopo la scomparsa del Maestro, la Signora Renza, si distingue per il sostegno alle attività culturali in particolare allo studio del Corno e della Musica Classica in generale.

This entry was posted in CIMP story. Bookmark the permalink.

Comments are closed.