Bologna: il pianoforte in un “canto libero”

Una suggestiva Sala, affrescata di scene che raccontano la vita di un Santo, San Rocco. Bologna città. A Primavera 2014. Vitalità, modernità. Il rumore del traffico che arriva fin dentro la Sala. Il pubblico attende. Ha riempito fino agli ultimi posti disponibili. Un programma impegnativo, difficile,ma intrigante. Beethoven, Chopin, Grieg, Rachmaninoff.

Il suono si espande, riempie la Sala. Il virtuosismo cresce, coinvolge tutti. La musica rapisce. E’ Olaf John Laneri che con il suo “canto libero” apre ad una immensità di emozioni al limite del pensiero umano, dove si scorge l’infinito divino.

Olaf Laneri, un artista. Un Maestro. E sarà in commissione per la sezione di Pianoforte Solista all’ XI Edizione del Concorso Internazionale Musicale “Città di Pesaro” . Per noi, organizzatori, un onore. Per i giovanisismi candidati una grande opportunità.

Francesca Matacena

Nelle foto: il pianista Olaf John Laneri

Dopo il Concerto il pianista Olaf John Laneri con il figlio Artur, Michela de Pasquale con una sua giovanissima allieva di pianoforte, Francesca Matacena.

This entry was posted in CIMP story. Bookmark the permalink.

Comments are closed.