Il Museo di Hamamatsu esporrà il Rossini International Award

Il Museo di Hamamatsu esporrà il Rossini International Award

Sono partiti ieri alla volta del Giappone con il Rossini International Award per consegnarlo al Direttore del più grande Museo degli strumenti musicali del mondo.

Il MOG- Gruppo Ocarinistico Molinellese,vincitore dell’edizione 2015 del Rossini International Award sarà in Giappone dal 13 al 26 luglio per una tournée che li vedrà protagonisti in diversi concerti in Taiwan e in Giappone. E il 24 Luglio, saranno invitati a tenere un Concerto all’interno del Museo degli Strumenti Musicali di Hamamatsu.
Emiliano Bernagozzi, maestro dei giovani ocarinisti, in partenza con l’Ensemble scrive così a Francesca Matacena, Direttore Artistico del CIMP: “Ti scrivo, cara Francesca, anche per condividere con te e l’intera città di Pesaro, una decisione che io e i miei ragazzi abbiamo preso dopo aver pensato a lungo dove collocare il Rossini international Award, la meravigliosa opera del M° Vittorio Livi ricevuta quale premio al Talento e all’Artista del domani. Non è stata una decisione facile: cercavamo un luogo adatto ad esaltare il lavoro artistico del nostro “cuore” ma anche uno spazio che desse modo al maggior numero di persone possibile di vederlo e di conoscere sia il nostro strumento che il concorso “Città di Pesaro”. Quindi, dopo ampie e meditate valutazioni abbiamo pensato che il Museo di Hamamatsu possa essere il luogo più adatto per esporlo. Il direttore del Museo, entusiasta della proposta, sta preparando una bacheca dedicata all’ocarina e durante il nostro Concerto, ci sarà una cerimonia ufficiale con la posa di una targa dedicata all’importante Rossini International Award, che descriverà il Concorso Città di Pesaro e l’opera artistica di Vittorio Livi”.

museumNato come parte della ” Città della Musica ”di Hamamatsu, il Museo dal 1995, espone oltre 1300 strumenti provenienti da tutto il mondo e si propone di educare l’ospite alla cultura del mondo attraverso la musica.

Ci sono varie attività ed eventi, oltre alle mostre: l’” Experience Room ” dove i visitatori possono cimentarsi in strumenti insoliti come il batokin mongolo, o il banjo americano, il ” Lecture Concert ” in cui i musicisti nazionali e internazionali e ricercatori parlano di musica, e l’” Evening Salon Concert ” dove i visitatori sono spinti a provare strumenti insoliti o rari.

Per il CIMP Concorso “Città di Pesaro” un ulteriore traguardo internazionale: si aprono importanti collaborazioni con i paesi asiatici dove si svolgeranno presto le Selezioni Internazionali di Giovani talenti.

13015113_10153666814708865_2579419806704810773_nIl Rossini International Award 2016 sarà assegnato il 6 agosto, durante il Concerto dei Premiati che si terrà all’Auditorium Pedrotti, alle ore 16,30. In Convenzione con l’Assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro, il CIMP è promosso ed organizzato dall’associazione Orchestra da Camera di Pesaro con il Patrocinio della Regione Marche, della Prefettura di Pesaro-Urbino, della Provincia di Pesaro-Urbino, del Conservatorio di Musica “G. Rossini”, della Fondazione Rossini, del Rossini Opera Festival, della Fondazione Teatro la Fortuna di Fano, dell’AMAT Teatri, dell’Orchestra Filarmonica Marchigiana FORM. Sponsor Ufficiale dell’edizione 2016 è la Fondazione Wanda Di Ferdinando Onlus.

This entry was posted in CIMP story. Bookmark the permalink.

Comments are closed.