RossiniMania in “Una serata con le Stelle”

enrico_mazzaroni_rossinimania_cimp_concorsoMartedì 21 febbraio p.v., alle ore 20:30
Sala dei ricevimenti del Ristorante La Lanterna di Fano

in collaborazione con l’Accademia della Cucina Italiana

Montemonaco, in provincia di Macerata, è uno di quei luoghi che se conosci, non lasci più, ma il terremoto ha distrutto tutto.
Il Tiglio a Montemonaco era al primo posto della classifica di Tripadvisor, aveva ottenuto due forchette del Gambero rosso, un cappello dell’Espresso.
A Isola San Biagio, frazione di Montemonaco, il Tiglio era famoso per i piatti dello chef Enrico Mazzaroni, che avrebbe potuto scegliere di lavorare in qualsiasi città, ma aveva deciso di restare perché lì dove ci sono le sue radici, il suo cuore. Enrico regalava ai suoi ospiti esperienze uniche con al suo fianco il cugino Gianluigi Silvestri, che sulla cucina di Enrico aveva saputo cucire una carta dei vini originale e intrigante. I clienti arrivavano da mezza Italia per assaggiare la sua cucina raffinata, elegantissima e ricercata, ma il terremoto ha portato distruzione.Enrico si è trovato costretto a chiudere il suo ristorante il Tiglio, dove ha servito per anni la cucina più coraggiosa delle Marche, in mezzo al nulla dei Monti Sibillini.

Non si sono arresi e Mazzaroni, Silvestri &co sono diventati così una brigata nomade, e – oltre a lavorare per cene ed eventi privati – girano l’Italia ospiti di colleghi che mettono a disposizione una cucina e un pubblico solidale e curioso, per sostenerli con l’incasso fino a quando Il Tiglio non riuscirà a rinascere e rifiorire, in pianta stabile, da qualche altra parte.

Questa volta, ad aprire le porte della sua cucina è RossiniMania del CIMP. Il prossimo 21 febbraio si apriranno le porte dell’Hotel Ristorante La Lanterna di Fano per una serata pro “Il ristorante Il Tiglio”. Condivisione, collaborazione, solidarietà saranno gli elementi fondamentali per una cena con un ottimo menù, preparato dallo chef Enrico Mazzaroni. In programma alcuni piatti in cui la solidarietà si salderà con i prodotti e i sapori della tradizione marchigiana, una cena dello chef dei Monti Sibillini coadiuvato da Stefano Ciotti e con altri grandi della nostra cucina Flavio Carloni, Otello Renzo.

E così …. per una sera sarà come essere a Montemonaco. Il Menù avrà un piatto dedicato a Gioachino Rossini e sarà accompagnato dai vini che portano il suo nome.

Per informazioni telefonare, alla segreteria del CIMP 3312158400 .

This entry was posted in CIMP story. Bookmark the permalink.

Comments are closed.