Pesaro Brass Competition: per il Premio Esposito 2019 c’è grande attesa. Il palcoscenico del Rossini International del CIMP rilancia la letteratura per Corno del Cigno pesarese

La Sezione Ottoni del Concorso Città di Pesaro si svolge il 14 maggio. La giuria è presieduta da Dale Clevenger affiancato da grandi concertisti e didatti quali Luca Benucci, Gabriele Buffi, Alberto Brini e Fabrizio Pierboni.

Dale Clevenger

Primfb-pubblicita-dale-corno-1280x628o corno della Chicago Symphony Orchestra fno al 2013 come solista ha effettuato moltissime registrazioni, tra cui opere di Martin, Schumann, Britten e Mozart ricevendo importanti riconoscimenti e premi. Ha suonato come solista con orchestre di tutto il mondo, tra cui la Filarmonica di Berlino partecipando a numerosi importanti festival musicali sia come direttore stabile della Elmhurst Symphony Orchestra che di numerose altre Orchestre. Ha tenuto corsi e masterclass in tutto il mondo dedicandosi a progetti rivolti a giovani musicisti con l’Orchestra Giovanile della Comunità Europea attraversola partecipazione ai workshop internazionali di Horn Society.

Luca Benucci

benucci_330La grande carriera concertistica e didattica di Luca Benucci si estende per oltre 30 anni e lascia un segno indelebile sulla scena musicale internazionale. Fine esecutore in tutti i generi musicali, sotto la direzione dei direttori d’orchestra, ha collaborato con i nomi più prestigi-osi del panorama musicale internazionale: .C. Abbado, R. Muti, D. Barem-boim, S. Rattle, W. Sawallisch, G. Pretre, G. Sinopoli, C.M. Giulini, G. Dudamel e Zubin Mehta. È inoltre l’ideatore di nuovi metodi pedagogici intenti a superare le difficoltà legate alle performance e perfezionare la metodologia pratica. E’ il fondatore e direttore artistico dell’Italian Brass Week Festival. Tiene masterclass nelle più acclamate università e nei con-servatori di tutto il mondo.

Gabriele Buffi

buffiInizia giovanissimo la carriera solistica e cameristica, eJettuando numerosi concerti in Italia e tournée all’estero: Belgio, Svezia, Turchia, Egitto, Olanda, Inghilterra, Norvegia, Tunisia, Svizzera. Suonando come solista con i “Filarmonici del Teatro Comunale di Bologna” e i “Solisti Veneti”. Dal 1986 è Prima Tromba dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna e della “Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna”; si è esibito sotto la direzione di grandi Maestri quali Solti, Chailly, Sinopoli, Bertini, Thielemann, Muti, Gatti, Inbal, Jurowski eJettuando tournée in tutto il mondo. Ha inciso per Decca e DG. Si dedica anche all’attività didattica, tenendo Corsi e Master Classes.

Alberto Brini

alberto-brini-trombaDiplomato in Tromba presso il Conservatorio di Bologna, ha continuato gli studi presso la Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo. Ha inoltre cominciato a collaborare con alcune delle principali orchestre italiane. Nel 1995 ha vinto il concorso per 1° tromba presso l’Orchestra Haydn di Bolzano, ruolo che ha ricoperto fino al 2008. Dal 2008 è 2° tromba del Teatro Comunale di Bologna. Come 1° tromba ha inoltre collaborato con l’Orchestra Regionale Toscana, La Fenice di Venezia, Arena di Verona, Teatro Comunale di Firenze, Solisti veneti, etc. Ha insegnato Tromba presso i Conservatori di Castelfranco Veneto, Adria, Rovigo,Vicenza . Attualmente è docente di Tromba presso il Conservatorio Brescia. Ha inoltre svolto intensa attività in gruppi da camera e da solista.

Fabrizio Pierboni

pierboniHa studiato al Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con i Maestri Virgilio Jattoni e in seguito il Maestro Luciano Giuliani con il quale si è diplomato. Ha ricoperto il ruolo di Primo Corno in numerose orchestre nazionali tra le quali “Angelicum” di Milano, il “Regio” di Parma e per un ventennio ha collaborato con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana. Dal 1976 è titolare di cattedra presso il conservatorio “G. Rossini” di Pesaro e si dedica con passione alla promozione dello studio del Corno e degli Ottoni organizzando master di livello internazionale per giovani interpreti. Partecipa dalla prima edizione ai lavori di giuria della Sezione dedicata al Premio Esposito del Concorso Internazionale di Pesaro.

Il Premio Esposito istituito nell’anno 2008 in memoria del grande cornista Cesare Esposito è divenuto un riferimento per i giovani talenti e un vero trampolino di lancio per la loro carriera. Ci piace ricordare tutti i vincitori: alcuni sono prime parti nelle Orchestre Italiane, altri hanno preso parte ad importanti concorsi e si sono aggiudicati tra i vincitori iniziando una bella attività concertistica, altri si sono specializzati nei conservatori musicali. Eccoli:
2008 Alessandro Fraticelli, 2009 Cento Silvia, 2010 Alessandro Fraticelli, 2011 Antonio Pirrotta, 2012 Montanari Giulio, 2013 Alessandra Rodaro, 2014 Gianni Calonaci / Paolo Battuello, 2015 Luigi Tannoia, 2016 Fiorenzo Ritorto, 2017 Antonino Alba / Francesco Ulivi, 2018 Dario Tarozzo

Il Premio comprende una Borsa di Studio di 500€ il diploma ed una Coppa mentre una Borsa di Studio di 300€ è assegnata al miglior Giovane Talento in gara. Inoltre, il maestro Luca Benucci offre una Borsa di Studio pari a 300€ per l’iscrizione ai Corsi di perfezionamento all’interno del Festival Internazionale Brass Week.

Il programma del Concorso è libero ma offre la possibilità di arrivare alla Finale con l’esecuzione di un brano inedito, originale o trascritto di Gioachino Rossini. Fino al 4 maggio è possibile anche inviare un video e partecipare al contest on line #BRINGyourROSSINI che mette in palio una Residenza Artistica nella città di Pesaro ai Vincitori.

This entry was posted in CIMP story. Bookmark the permalink.

Comments are closed.