Vivere da musicista, un sogno che può diventare realtà!

img_6702

I concorsi internazionali di esecuzione musicale rappresentano una grande opportunità per un giovane interprete: si tratta di occasioni fondamentali per misurarsi con il palcoscenico, per farsi ascoltare da una platea vasta e qualificata, e per mettersi alla prova nell’attività concertistica.

Affrontare il concorso come fosse un concerto

Ma non è sufficiente. Occorre infatti avere idee chiare sull’obiettivo da raggiungere, del proprio ruolo, e trovare piacere stesso nel far musica, nell’energia e nella poesia che in essa possiamo scoprire. Specialmente oggi il mondo musicale ha bisogno di interpreti creativi, ricchi di immaginazione, spirito di iniziativa, intraprendenza, curiosità, e soprattutto con l’urgenza di dire qualcosa di autentico, di far partecipi gli ascoltatori di una nuova scoperta, di una “verità” da diffondere con entusiasmo e sincerità.

Crediamo che il CIMP sia da annoverare tra i molti concorsi “illuminati”, che gradualmente stanno modificando il regolamento (e le giurie) per avvicinarsi alle reali esigenze della vita concertistica. Ma ciò che più conta è che il candidato possa affronare il concorso con la mentalità del “concertista”: e ciò sarà più facile nel momento in cui egli saprà dire qualcosa di speciale, di unico, che lo renda distinguibile da tutti gli altri.

Tra i Premi molte le opportunità di debuttare in teatri e festival stranieri.

i_premi_cimp_2019

 

This entry was posted in CIMP story. Bookmark the permalink.

Comments are closed.